Mutuo casa: risparmiare con le liberalizzazioni

Il governo Monti si appresta a varare nuove liberalizzazioni che dovrebbero colpire il settore bancario. Ad essere particolarmente attesi sono i nuovi provvedimenti che riguarderanno il comparto delle assicurazioni sui mutui, un bacino di affari molto importante per le banche (soprattutto in tempi di crisi come quelli attuali), che rischia di subire una significativa revisione sostanziale.

Il problema intorno alle assicurazioni sui mutui è d’altronde piuttosto noto: le banche, in sede di negoziazione del prodotto finanziario principale, effettuano pressioni più o meno ingenti affinchè il cliente sottoscriva anche una copertura assicurativa “obbligatoria”.

La conseguenza è altrettanto immediata: il cliente mutuatario si trova ad acquistare non solamente il prodotto mutuo, ma anche una serie di polizze assicurative, in alcuni casi molto onerose (come quelle multigaranzia sulla capacità di rimborso del mutuatario).

L’Antitrust è intervenuta recentemente sulla vicenda segnalando come occorra separare i due ruoli della banca, che è contemporaneamente intermediaria nella vendita del prodotto assicurativo, e beneficiaria delle prestazioni stesse. E’ probabile che il governo – superati gli scogli oppositivi – possa dichiarare formalmente scorretta la pratica già segnalata dall’Antitrust, incrementando la concorrenza nel settore delle assicurazioni sui mutui e, pertanto, contribuendo ad abbassare il costo di tali servizi aggiuntivi.

(fonte www.vostrisoldi.net)

.